Padri

Usare il plurale quando si parla di adozione si porta dietro un grave peso; una onta che – invece che aggiungere – sembra di togliere… Togliere affetto, togliere importanza… quasi ostacolare o cancellare. Per una figlia adottiva avere due padri dovrebbe essere un privilegio; come avere l’ancora più salda del mondo che poi di fatto…Continua la lettura di Padri

“L’immobilità di un corpo sospeso” – Sul disegno

Quando un corpo è vivo lo si deve al segno. Otto domande per Mariacristina Cavagnoli, disegnatrice, per approfondire e catturare l’essenza, che come il tempo nelle parole di Clarice Lispector sfugge per sua natura, in una lettera. Voglio possedere gli atomi del tempo. E voglio catturare il presente che per sua stessa natura mi è…Continua la lettura di “L’immobilità di un corpo sospeso” – Sul disegno

Swirling (moglie e buoi… fatti i cazzi tuoi)

Questo è quello che il mio fidanzato avrebbe voluto gridare a quel gruppo di anziani piemontesi che ha ‘benedetto’ la nostra unione, durante una deliziosa passeggiata in mezzo alle colline di Robella, con il famoso detto Moglie e buoi dei paesi tuoi! L’episodio per quanto fastidioso mi ha fatto ricordare un articolo inviatomi da un…Continua la lettura di Swirling (moglie e buoi… fatti i cazzi tuoi)

Mammillaria – Separazione e filiazione

Le piante lo dicono meglio… Dal vocabolario Treccani, il concetto di filiazione – per cui si intende “l’essere figlio” – racchiude un valore di appartenenza rappresentato dal legame famigliare (biologico e/o giuridico) tra genitori e figli. Si dice: I figli sono parte di noi. Alla base del rapporto riproduttivo sia nell’uomo che nelle piante c’è…Continua la lettura di Mammillaria – Separazione e filiazione