“L’immobilità di un corpo sospeso” – Sul disegno

Quando un corpo è vivo lo si deve al segno. Otto domande per Mariacristina Cavagnoli, disegnatrice, per approfondire e catturare l’essenza, che come il tempo nelle parole di Clarice Lispector sfugge per sua natura, in una lettera. Voglio possedere gli atomi del tempo. E voglio catturare il presente che per sua stessa natura mi è…Continua la lettura di “L’immobilità di un corpo sospeso” – Sul disegno

Tradurre esperienze di vita nell’arte, gli artisti Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini si raccontano

  Vivevano così tranquilli che, se si avvicinava un istante di gioia, i due si scambiavano un rapido sguardo, quasi ironico, e gli occhi di entrambi dicevano: non consumiamolo, non usiamolo in maniera ridicola. Come se fossero vissuti da sempre.   Clarice Lispector, Legami familiari (p.88)   Per tutte le cose, spesso, c’è un tempo…Continua la lettura di Tradurre esperienze di vita nell’arte, gli artisti Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini si raccontano